ASSOCIAZIONE MUSICALE ” AMAZING GOSPEL CHOIR”
Viale Fiume, 55 – 35042 Este (PD) – Codice Fiscale 91015970287

STATUTO ASSOCIATIVO

Art. 1. – Denominazione e Sede

1.1. L’Associazione musicale è denominata ” AMAZING  GOSPEL CHOIR”.

1.2. La sede associativa viene stabilita in Este, Viale Fiume 55.

La Sede associativa potrà essere spostata, sempre in Este, senza necessità di variare il presente Statuto.

 

Art. 2. Finalità

2.1. Fini associativi sono lo studio, la pratica, l’approfondimento, in forma collettiva, e la diffusione della musica spiritual e gospel, e della musica corale in genere, nonché l’adesione a progetti e iniziative a carattere benefico.

2.2. La pratica, lo studio e l’approfondimento della musica spiritual e gospel, e della musica corale in genere, sono riservati agli Associati, mentre la diffusione della stessa è rivolta alla generalità, pertanto non limitata agli Associati.

2.3. Per il miglior perseguimento dei fini divulgativi della musica di cui sopra l’Associazione potrà promuovere, organizzare o partecipare a spettacoli rivolti alla generalità, pubbliche esecuzioni, dibattiti, conferenze, corsi di aggiornamento e di approfondimento, corsi di musica per bambini, ragazzi, adulti.

2.4. Tutte le esibizioni pubbliche dell’Associazione, come pure ogni altra forma di attività associativa, si intendono a titolo rigorosamente amatoriale e non professionale.

 

Art. 3. – Carattere e tipologia dell’Associazione.

3.1. L’Associazione non persegue fini di lucro. Essa ha carattere esclusivamente amatoriale ed è apartitica.

3.2. L’Associazione assume la forma di “Associazione non riconosciuta” ai fini del Codice Civile, e quella di “ente non commerciale” ai fini fiscali, anche se potrà svolgere in via accessoria e marginale, attività commer-ciale per coprire per quanto possibile le spese necessarie al conseguimento degli scopi associativi.

3.3. Non è consentita in alcun modo la remunerazione degli Associati per le loro prestazioni in ambito asso-ciativo, così come la distribuzione e l’assegnazione di utili.

3.4. Eventuali utili conseguiti dall’Associazione potranno tuttavia costituire rimborso parziale delle spese sostenute per svolgere l’attività associativa, purché comprovate a piè di lista e autorizzate, per ammortamen-to impianti, ovvero, una volta coperte le spese, andare ad accrescere il patrimonio associativo o, in alternati-va, potranno essere devoluti ad associazioni benefiche.

 

Art. 4. – Dotazione patrimoniale.

4.1. L’Associazione provvede alle attività statutarie con l’apporto volontaristico e non remunerato degli Associati, nonché con i mezzi finanziari messi a disposizione dagli stessi Associati e da terzi.

4.2. Tutti gli Associati sono tenuti a contribuire in misura equivalente alla dotazione patrimoniale dell’Asso-ciazione, versando una quota annuale, non rimborsabile per alcun motivo, il cui importo sarà di volta in volta stabilito dal Consiglio direttivo; l’Assemblea può altresì stabilire contributi straordinari.

Le quote e i contributi straordinari non sono trasmissibili.

4.3. Costituiscono altresì dotazione patrimoniale gli impianti (strumenti musicali, amplificazione, illumina-zione, registrazione e quant’altro) eventuali donazioni e contributi provenienti da persone o enti privati e/o pubblici, le entrate che derivano da saltuarie prestazioni amatoriali, i frutti derivanti dall’impiego della dota-zione.

4.4. In caso di scioglimento, il patrimonio associativo o le sopravvenienze attive di esso non potranno essere devolute ad alcuno degli Associati ma dovranno essere destinate ad altra associazione o ente che persegua finalità analoghe o similari.

 

Art. 5 – Organi dell’Associazione.

Gli organi dell’Associazione sono i singoli Associati, l’Assemblea degli Associati, il Presidente, il Consiglio Direttivo, il Direttore.

 

Art. 6 – Associati.

6.1. Sono Associati dell’Associazione le persone fisiche ammesse a farne parte, a seguito di ratifica del Presidente e del Direttore, che abbiano accettato senza riserve il presente Statuto e che versino regolarmente la quota associativa annuale, il cui importo sarà di volta in volta stabilito dal Consiglio direttivo.

Possono aderire anche in qualità di ”socio simpatizzante”, senza diritto di voto, tutti coloro che vogliono sostenere le attività istituzionali dell’Associazione, attraverso contributi economici.

6.2. Gli Associati sono tenuti a collaborare alla realizzazione degli scopi associativi nelle forme stabilite dall’Assemblea e secondo le proprie possibilità.

6.3. La qualifica di Associato si perde per dimissioni, per mancato pagamento della quota associativa, per decesso o per esclusione deliberata dall’Assemblea degli Associati su segnalazione del Presidente o del Direttore.

 

Art. 7 – Assemblea degli Associati.

7.1. L’Assemblea è formata da tutti gli Associati, in regola col pagamento della quota associativa; hanno diritto di voto solo i soci maggiorenni, che svolgano attività continuativa nell’Associazione da almeno sei mesi. Essa si riunisce almeno una volta all’anno e delibera sempre a maggioranza semplice degli Associati aventi diritto di voto. In caso di parità prevale il voto del Presidente in carica o uscente.

In prima convocazione l’Assemblea è valida se è presente la maggioranza dei soci; in seconda convocazione la validità prescinde dal numero dei presenti.

La convocazione va fatta con lettera inviata ai singoli soci almeno 15 giorni prima della data dell’assemblea, o, in alternativa, con affissione dell’avviso all’albo della sede, sempre 15 giorni prima dell’assemblea.

Assemblee straordinarie possono essere convocate su iniziativa del Presidente, o per delibera del consiglio Direttivo, oppure per domanda di almeno un quarto degli Associati con diritto di voto.

7.2. L’Assemblea discute e delibera le attività associative in via preventiva, affidandone al Consiglio diretti-vo la responsabilità per l’esecuzione materiale.

7.3. L’Assemblea discute e approva il Preventivo Economico e il Rendiconto Consuntivo.

7.4. L’Assemblea provvede al rinnovo della carica del Presidente e del Consiglio Direttivo ogni cinque anni o quando necessario a seguito di dimissioni, decesso o esclusione.

7.5. L’Assemblea discute e delibera le proposte di modifica al presente Statuto, nonché può deliberare lo scioglimento dell’Associazione.

7.6. L’Assemblea, all’inizio di ogni  sessione, elegge tra i soci presenti un Presidente ed un segretario.

Il segretario provvederà a redigere i verbali delle deliberazioni dell’assemblea, che, firmati dallo stesso se-gretario e dal Presidente dell’Assemblea, saranno conservati presso la sede dell’Associazione.

 

Art. 8. – Il Presidente.

8.1. Il Presidente viene eletto dall’Assemblea degli Associati fra gli Associati maggiorenni e resta in carica per cinque anni, con possibilità di essere rieletto, tranne i casi di dimissioni anticipate, decesso o revoca da parte dell’Assemblea.

8.2. Egli convoca e presiede l’Assemblea degli Associati e il Consiglio Direttivo, in caso di impedimento è sostituito nelle sue funzioni dal Vice Presidente.

8.3. Il Presidente è responsabile della gestione economica dell’Associazione, sulla base del Preventivo deli-neato dall’Assemblea degli Associati. Egli compilerà su base annuale un Rendiconto Economico Consuntivo da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea degli Associati.

8.4. Il Presidente ha la rappresentanza legale dell’Associazione, ne ha il potere di firma, con possibilità di nominare procuratori speciali ex art. 2209 del Codice Civile, con delega per la rappresentanza e conclusione di determinati negozi e/o contratti.

8.5. Fra i poteri del Presidente rientrano inoltre :

8.5.1. quello di aprire e chiudere conti presso istituti bancari e postali, firmarne i relativi assegni, dare e sottoscrivere disposizioni di qualunque tipo agli istituti bancari e postali presso i quali l’Associazione detiene rapporti, ivi compresa la delega di firma ad altro Associato o a terzi.

8.5.2. sottoscrivere impegni o richieste, per conto dell’Associazione, verso terzi e la Pubblica Amministrazione, enti locali e privati.

8.5.3. rilasciare dichiarazioni o quietanze, concludere contratti.

8.5.4. stare in giudizio per conto e a spese dell’Associazione.

8.6 Il Presidente nomina un Vice Presidente, scelto tra i membri del Consiglio Direttivo.

8.7. Il Presidente può nominare un Segretario, che dovrà coadiuvare il Presidente nella gestione economica dell’Associazione, gestire la contabilità delle entrate finanziarie dell’Associazione, secondo quanto stabilito all’art. 4, coadiuvare il Presidente e il Direttore nella preparazione e realizzazione delle attività approvate dall’Assemblea degli Associati; il Segretario prende inoltre parte alle riunioni del Consiglio Direttivo, con diritto di voto.

 

Art. 9 – Il Consiglio Direttivo.

9.1. Il Consiglio Direttivo è composto da 4 membri eletti dall’Assemblea fra i propri componenti, dal Presidente e dal Direttore Artistico.

9.2. Il Consiglio direttivo è l’organo esecutivo dell’Associazione; si riunisce ogniqualvolta si renda necessario e può essere convocato dal Presidente o da almeno 3 dei componenti, con  richiesta motivata, ed è validamente costituito quando sono presenti almeno 4 componenti.

9.3. Il Consiglio Direttivo ha il compito di coadiuvare il Presidente nel perseguimento delle finalità previste dallo Statuto (vedi art. 2) e di stabilire l’importo della quota associativa annuale. Esso delibera a maggioran-za semplice dei suoi componenti; in caso di parità prevale il voto del Presidente.

9.4. Il Consiglio Direttivo dura in carica 5 anni.

In caso di cessazione per qualsiasi motivo di un membro del Consiglio Direttivo, il Consiglio indice elezioni suppletive per i membri da sostituire.

 

Art. 10 – Il Direttore Artistico

10.1 Il Direttore Artistico ha la totale responsabilità e competenza artistica nella direzione del Coro.

10.2 Il Direttore Artistico viene scelto su proposta del Presidente e/o del Consiglio Direttivo e ratifica dell’Assemblea.

10.3 Il Direttore Artistico non può ricoprire la carica di Presidente o di Vice Presidente.

10.4 Fra i compiti del Direttore Artistico  rientrano:

10.4.1. attuare , in accordo col Presidente, le finalità previste dall’art. 2 del presente Statuto;

10.4.2. scegliere e proporre il repertorio musicale da eseguire.

10.5. Per le decisioni in merito al numero e alla frequenza delle esibizioni si rimanda all’eventuale Regolamento.

 

Art. 11 – Regolamento e altre norme applicabili.

11.1. L’Associazione potrà dotarsi di un regolamento interno, ove ritenuto necessario.

11.2. L’Associazione potrà aderire ad associazioni, enti o federazioni a carattere provinciale, regionale o nazionale, nonché a convenzioni con enti pubblici o privati, per offrire ai propri Associati proficue opportunità e facilitazioni.

11.3. Per quanto qui non previsto valgono le disposizioni di legge in materia di Associazioni non riconosciute.

 

Art. 12 – Durata.

La durata dell’Associazione è illimitata. In caso di scioglimento vale quanto indicato all’art. 4.4. che precede.

 

Este, 25 Gennaio 2012



Cerca

© Copyright by Amazing Gospel Choir

Home  Chi siamo  Eventi  Portfolio  Contatti  Credits  Area Riservata